Specialisti nella consulenza per la prevenzione della balbuzie, in età evolutiva, adolescenziale e adulta

Giorgia 22 anni da Sondrio

Ho deciso di fare questo corso perché ero arrivata ad un punto della mia vita in cui la mia balbuzie era andata troppo avanti. Ho un sacco di sogni e di voglia di fare ma con questo problema ho sempre posto davanti a tutto il NO, dicendo “no non ce la posso fare , no sicuramente non sono in grado di dire il mio nome, no al lavoro dei miei sogni, no e sempre no. La mia vita era diventata un NO continuo e una paura continua. Ogni tanto mi trovavo a rimuginare al solo pensiero di sposarmi, solo per il fatto che in chiesa avrei dovuto parlare, ed al pensiero di avere un figlio e non essere all’altezza per la difficoltà a parlare, di essere limitata su tante cose.... Potrei andare avanti ore a descrivere le paure che mi hanno bloccata in tutti questi anni. Mi sono sempre sentita come una farfalla a cui avevano tagliato le ali, per cui la possibilità di vivere e di volare di fiore in fiore amando la mia vita. Insieme a questo avevo il difetto di aver sempre tenuto tutto dentro di me, dando la possibilità alle cose e ai fatti della mia vita di restare dentro di me in modo esponenziale fino a schiacciarmi, fino a condizionare le mie scelte e il mio modo di essere. Ho capito con questo corso, e soprattutto grazie a Marco, che se parlo e affronto i problemi con qualcuno al fianco i problemi stessi diminuiscono d’intensità e il loro potere su di me e sulla mia personalità va via via diminuendo. Con questo corso ho anche imparato a propormi dippiù cercando di mettermi in gioco, rischiando e fregandomene di più del giudizio degli altri. Inoltre parlare della balbuzie e capire che non sei solo ma che ci sono un sacco di altre persone che hanno il tuo stesso “problema” ti senti meno sola, ero diversa e anche questo mi ha permesso di crescere e di affrontare al meglio queste due splendide settimane e poi tutta la vita. Il corso mi ha anche permesso di conoscere persone stupende dalle quali non vorrei separarmi, con loro ogni cosa è più semplice, ti capisci al volo, cerchi sempre di aiutare l’altro e sai che a tua volta verrai aiutato, ti senti a casa, anzi forse ti senti meglio che a casa. Però capisco che la vita reale è fuori da questo guscio protetto in cui siamo ora, è come se fossimo rinati, abbiamo ricominciato a vivere con la consapevolezza di essere persone stupende e che con la buona volontà e la costanza potremo fare tutto anzi di più. Perché ho capito che non siamo diversi ma siamo speciali e questo sono sicura che mi aiuterà ad aiutare me stessa e gli altri in tutto il corso della mia vita. Per cui voglio dire grazie a tutti, a Marco, ai ragazzi che ci hanno seguiti e a tutti i meravigliosi ragazzi con cui ho vissuto questa splendida esperienza. Grazie. Giugno 2015